• Consigli per la cura del prato: eliminare il muschio

    Un problema frequente per il manto erboso. Tutti i rimedi utili

    Consigliperlacuradelprato_eliminareilmuschio

    [26-04-2013] Uno dei problemi più frequenti per il manto erboso del nostro spazio verde è la presenza del muschio. Le cause della sua formazione possono essere molteplici, come una scarsa luminosità, l'indebolimento dell'erba conseguente ad una scarsa concimazione, una insufficiente arieggiatura del terreno o un cattivo drenaggio del substrato. Quando infatti andiamo ad effettuare l'irrigazione del prato (operazione per la quale consigliamo di utilizzare tubi per irrigare che non fanno nodi) l'eccessiva compattezza del terreno fa sì che l'acqua ristagni.
    Ecco quindi alcuni consigli per la cura del prato utili ad eliminare il problema. I metodi a cui ricorrere sono diversi, posto che sarebbe necessario individuare per prima cosa le cause. Così, se ad esempio alberi e arbusti creano delle zone d'ombra, sarà bene potare i rami più bassi in modo che filtri una quantità maggiore di luce. Le stagioni nelle quali il muschio tende a proliferare di più sono la primavera e l'autunno, a causa dell'umidità: bisogna inoltre sapere che spesso cercare di sradicare il fastidioso tappeto verde con il rastrello, oltre ad essere un lavoro faticoso, può rivelarsi controproducente, poiché così facendo si rischia di diffondere ulteriormente le spore per il giardino.
    Un rimedio più efficace consiste invece nello spargere del solfato di ferro, che acidificherà il terreno, o un altro prodotto muschicida, da applicare preferibilmente in una giornata soleggiata. Non resta quindi che aspettare che il muschio muoia, per poterlo eliminare dall'erba. Il passo successivo è quello di fertilizzare il terreno e riseminare l'erba delle zone rimaste sguarnite. Un'altra precauzione utile è quella di irrigare il prato a cadenza regolare in modo uniforme: se infatti l'erba crescerà fitta e rigogliosa, ostacolerà da sé la formazione del muschio.
    Tra i consigli per la cura del prato, è utile poi considerare una costante manutenzione che comincia con il taglio dell'erba almeno una volta a settimana nella bella stagione, regolando l'erba a circa 5 cm, così da assicurare una buona illuminazione. I residui d'erba vanno eliminati dal manto erboso per evitare che depositandosi possano formare uno strato che ostacola il filtraggio dell'acqua. Sarà utile inoltre spargere periodicamente un po' di concime (senza eccedere nelle dosi) e, a fine estate, ogni due tre anni circa, applicare della calce per ostacolare l'acifidicazione del terreno.

    Alessandro Veronesi
    by Sologiardino.it, consigli per la cura del prato: eliminare il muschio

    Il consiglio per il giardino facile:
    i tubi per innaffiare brevettati NTS sono gli unici che non fanno nodi



     

    Sep-left
    COMMENTA QUESTO ARTICOLO

    ...torna all'elenco

    Sep-left