• Potare le rose a febbraio

    È opportuno intervenire prima del risveglio primaverile

    Potareleroseafebbraio

    [05-02-2014] La potatura è un'operazione indispensabile nella cura delle rose: se effettuata periodicamente, consente infatti di avere piante rigogliose e con abbondanti fioriture. Uno dei momenti più importanti per farlo è verso la fine dell'inverno, quando il giardino si prepara al rigoglio primaverile. Nelle regioni del sud Italia, dove il clima è più mite, la potatura può avvenire anche tra l'autunno e l'inizio dell'inverno, mentre dove gli inverni sono più freddi il momento migliore è febbraio.
    Per compiere questa operazione serviranno un robusto paio di guanti per proteggersi dalle spine, delle cesoie ed eventualmente una potatrice per recidere i rami più grossi (gli strumenti devono essere preventivamente disinfettati o lavati con acqua e sapone). È necessario considerare le caratteristiche delle diverse varietà di rosa, tenendo presente ad esempio che se la maggior parte delle rose produce fiori nei rami dell'anno, diverso è il caso delle rose rampicanti e di alcune varietà a cespuglio.
    Detto questo, vediamo alcune indicazioni di massima per una buona potatura. Per prima cosa i tagli devono essere netti e vanno praticati ad un centimetro di distanza dalle gemme in senso obliquo, per favorire lo scorrimento dell'acqua. È bene sbarazzarsi dei rami vecchi e secchi praticando un taglio netto alla base ed anche i polloni che crescono alla base, poiché hanno uno scarso valore ornamentale e tolgono preziose energie alla pianta. I rami giovani vanno invece accorciati per ottenere una forma più armonica e limitare l'altezza dell'arbusto, che in genere si aggira tra i 20 e i 30 centimetri.
    Bisogna poi fare un distinguo tra piante giovani e adulte. Le rose ad alberello piantate in autunno, ad esempio, vanno potate all'inizio della primavera mentre quelle piantate all'inizio della bella stagione si potano al momento della piantumazione. Le piante adulte vanno invece potate generalmente in estate, dopo la fioritura; in questo momento si interverrà con maggiore decisione sui rosai più fragili, in modo che si irrobustiscano.

    Sara Voltan
     

    Sep-left
    COMMENTA QUESTO ARTICOLO

    ...torna all'elenco

    Sep-left